Aspetti principali per l’adozione di un sistema CBCT in endodonzia

Pubblicato il - 27.09.2018

Scarica subito l'infografica sull'utilità della tecnologia CBCT nell'endodonzia

Circa il 35% delle lesioni apicali, quali i granulomi, non può essere evidenziato da un'immagine radiologica 2D; inoltre, circa la metà di queste lesioni non vengono rilevate da una  radiografia panoramica.
Questo semplice esempio rappresenta solo uno dei numerosi motivi per cui l'indagine radiologica volumetrica garantisca una significativa riduzione dei rischi durante la diagnosi e la pianificazione del trattamento endodontico, consentendo di aumentare notevolmente la predicibilità del suo risultato.
Le considerazioni riassunte in questa infografica e nel conseguente e-book si basano sull'esperienza ormai più che decennale di utilizzo di un sistema CBCT da parte dell' endodontista Emanuele Ambu nella sua pratica clinica quotidiana.

Scopri quali sono le caratteristiche fondamentali che deve avere un sistema CBCT per l'uso in endodonzia.

Scarica subito l'infografica!