Punte SONICflex™

Materiali di consumo

Per ogni indicazione la punta giusta

Punte KaVo per MICROdentistry: per ogni indicazione la punta giusta. Più punte e quindi più possibilità d'impiego per il vostro Airscaler.

  • Più punte e quindi più possibilità d'impiego di qualsiasi altro Airscaler
  • Oltre 50 diverse punte
  • Per tutti i campi di applicazione (profilassi, parodontologia, minimamente invasivo, protetica, resezione dell'apice della radice dentaria, endodonzia, chirurgia)
  • Base per un trattamento minimamente invasivo di successo

Punte KaVo SONICflex - versatilità al massimo livello.

Trattamento in endodonzia: rappresentazione del cavo della polpa e degli ingressi del canale con KaVo SONICflex endo.

 

Panoramica

 

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Endodonzia

  • Creazione della cavità d'accesso pulpare per la preparazione radicolare in direzione coronale
  • Preparazione ingressi canale
  • Localizzazione del canale
  • Asportazione di materiali estranei durante i ritrattamenti canalari
  • Preparazione step-down
  • Inserto con punta parzialmente diamantata

Punte SONICflex Materiali di consumo

KaVo SONICflex - L'air scaler dalle prestazioni ineguagliabili

KaVo SONICflex quick 2008 / L è senza dubbio lo strumento in campo odontoiatrico con la più ampia gamma di indicazioni, non è un semplice Air Scaler.

  • Profilassi
  • Endodonzia
  • Parodontologia
  • Terapia della carie minimamente invasiva
  • Chirurgia
  • Preparazione di inlay/onlay

Grazie ai livelli di potenza regolabili supporta in modo efficace e preciso il vostro lavoro in funzione del tipo di indicazione.

Per ulteriori informazioni su KaVo SONICflex quick 2008 è disponibile qui ...

 

Funzionalità

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Caratteristiche

  • Straordinaria visione di insieme durante la preparazione
  • Visione diretta e controllo durante l'utilizzo della lente di ingrandimento e del microscopio operativo
  • Rapida preparazione ed eliminazione di vecchi riempimenti nelle radici
  • Localizzazione semplificata dei canali
  • Estensione dei canali obliterati
  • Preparazione di un accesso dritto ai canali senza indebolire la corona
  • Eliminazione di materiali riempitivi duri nelle radici, come pure cementi e spine
  • Evita una perforazione e formazione di gradini
  • Raffreddamento spray

KaVo SONICflex endo

  • Preparazione sicura dell'ingresso del canale con visibilità diretta usando un microscopio
  • Semplificazione della preparazione successiva del canale
  • Set di inserti coordinati
  • Rimozione sicura e delicata di materiali duri
  • Migliore identificazione degli ingressi del canale

KaVo SONICflex endo - Versatilità al massimo livello.

 

 

Dati tecnici

Inserimento delle punte SONICflex endo

La punta di lavoro da utilizzare rispettivamente viene avvitata con la chiave torsiometrica acclusa sul manipolo SONICflex, fino a quando non è possibile percepire uno scatto deciso.

La punta di lavoro è così assicurata, in maniera affidabile, nel manipolo.

Nel caso in cui il manipolo SONICflex dovesse rimanere con la punta inserita nel riunito, si consiglia di lasciare inserita anche la chiave torsiometrica in modo tale che non possa sussistere alcun pericolo dalla punta.

 

SONICflex endo, inserto n. 66

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: formazione della cavità di accesso, rimozione eccedenze
  • Forma: bocciolo, grande, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 1.000.5825
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.006.1992
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

SONICflex endo, inserto n. 67

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: ingrandimento canali di maggiori dimensioni
  • Forma: conica 125°, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 1.000.5822
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.006.1994
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

SONICflex endo, inserto n. 68

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: ingrandimento canali di maggiori dimensioni
  • Forma: conica 112°, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 1.000.5823
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.006.1996
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

SONICflex endo, inserto n. 69

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: rimozione di residui dell'otturazione del canale radicolare
  • Forma: bocciolo, piccolo, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 1.000.5827
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.006.1998
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

SONICflex endo, inserto n. 70

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: per canali particolarmente lunghi e larghi
  • Forma: conica 117°, diamantatura D 25, 
parte anteriore non diamantata
  • Numero d’ordine 1.000.5821
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.006.2000
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

Inserto SONICflex Endo clean no. 96

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: per il lavaggio del canale radicolare, per rimuovere detriti e smear layer e per aumentare la soluzione di lavaggio antibatterica
  • Forma: angolo da 105° risp. 75°
  • Numero d'ordine:
    1.007.1142: SONICflex Endo clean set A 
    1.008.5163: SONICflex Endo clean Spitze A 
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)
  • Numero d'ordine:
    1.008.5164: SONICflex Endo clean Spitze 
    1.006.2045: SONICflex Endo clean set
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d'ordine:
    Aghi SONICflex Endo clean per SONICflex 2000 N / L, 2003 e 2008
    1.006.2042: SONICflex Endo clean 015 bianco 
    1.006.2043: SONICflex Endo clean 020 giallo
    1.006.2044: SONICflex Endo clean 025 rosso

KaVo SONICflex retro (chirurgia): inserti per la preparazione della cavità retrograda in apicectomia

 

Panoramica

Il problema

La preparazione del canale radicolare per via retrograda: condizioni di spazio ristrette, limitazioni di accesso laterale, mantenere intatta la maggior porzione di tessuto osseo per la stabilità del dente. Risultati con lo strumentario convenzionale : finestre ossee estese, preparazione non conforme all'asse e insufficiente profondità di preparazione.

La soluzione

Il sistema KaVo SONICflex retro (0571 0381) consente un trattamento del canale radicolare delicato ed efficiente di tipo retrogrado a base sonora con punte contraangolari diamantate:
 

  • Istmo (a sinistra e destra)
  • Cilindro (a sinistra e destra)
  • Forma T (a sinistra e destra)
  • Punto speciale per apici trasposti
  • Strumenti di otturazione (a sinistra e destra)

 

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Gli inserti diamantati KaVo SONICflex retro del Dr. Ilgenstein e i relativi strumenti offrono una significativa semplificazione del lavoro grazie alle forme contrangolari.

La finestra ossea può essere minimizzata perché le punte hanno una dimensione molto piccola e sono progettate per essere particolarmente delicate. L'osso sano viene così protetto.

Le due punte angolate e gli strumenti consentono una preparazione controllata, correttamente posizionata e retrograda delle radici anche nei settori dentali mandibolari superiori e inferiori.

Le punte speciali KaVo SONICflex retro con la tecnologia sono-abrasiva aprono orizzonti del tutto nuovi per il trattamento retrogrado della radice.

Il lavoro con gli inserti KaVo SONICflex retro e gli strumenti correlati significa
 

  • un significativa semplificazione per il medico e
  • un ampliamento della gamma di indicazioni per l'apicectomia in tutte le aree della mandibola

 

 

Funzionalità

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

  • Inserti piccoli e delicati per la preparazione della radice correttamante posizionata e retrograda nei settori anteriori e posteriori con difetto osseo minimo
  • Gli inserti diamantato forniscono la prima vera tecnologia di preparazione sonoabrasiva della cavità retrograda
  • SONICflex retro pointer per l'individuazione dei canali principali, laterali e di collegamento
  • Inserti cilindrici SONICflex retro per la preparazione del canale radicolare
  • Inserti a forma di T SONICflex retro per la preparazione delle sotto-sezioni
  • Inserti speciali per un'apertura assiale corretta e una preparazione in caso di apice fortemente inclinato verso il cavo orale
  • Preparazione possibile fino a 5 mm profondità di penetrazione
  • Strumenti dimensionati per condensare il materiale di otturazione canalare retrogrado
  • Gli inserti SONICflex retro presentano un apporto ottimizzato del refrigerante.
  • Apporto di refrigerante sterile tramite un distanziatore rispetto a SONICflex.

 

Risultato

  • Significativa riduzione della mole di lavoro con gli inserti SONICflex retro e quindi
  • più ampia gamma di indicazioni, poiché gli inserti SONICflex retro possono essere utilizzati in tutti i settori mandibolari.

KaVo SONICflex retro

  • Preparazione conforme all'asse di cavità retrograde definite e precise dal punto di vista medico
  • Protegge l'osso periapicale
  • Accesso semplificato anche in presenza di situazioni anatomiche complesse

KaVo SONICflex retro - Versatilità al massimo livello.

 

 

Dati tecnici

 

Inserimento degli inserti SONICflex retro

La punta di lavoro da utilizzare rispettivamente viene avvitata con la chiave torsiometrica acclusa sul manipolo SONICflex, fino a quando non è possibile percepire uno scatto deciso.

La punta di lavoro è così assicurata, in maniera affidabile, nel manipolo.

Nel caso in cui il manipolo SONICflex dovesse rimanere con la punta inserita nel riunito, si consiglia di lasciare inserita anche la chiave torsiometrica in modo tale che non possa sussistere alcun pericolo dalla punta.

 

Istruzioni per l'impostazione

  Livello 1 Livello 2 Livello 3
SONICflex retro delicato standard  

 

 

SONICflex retro, inserto n. 56

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Ricerca del canale radicolare Notevole semplificazione del lavoro di pura preparazione di cavità retrograde
  • Forma: inserto cilindrico estremamente sottile, sinistro, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 0.571.7322
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2040
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex retro, inserto n. 57

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Ricerca del canale radicolare Notevole semplificazione del lavoro di pura preparazione di cavità retrograde
  • Forma: inserto cilindrico sottile, a destra, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 0.571.7332
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2041
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex retro, inserto n. 16

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: preparazione del canale radicolare, notevole semplificazione dell'accesso in presenza di forte incurvatura della radice
  • Forma: sinistro, cilindro piccolo, diamantatura D 64
  • Numero d’ordine 0.571.5541
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2036
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex retro, inserto n. 17

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: preparazione del canale radicolare, notevole semplificazione dell'accesso in presenza di forte incurvatura della radice
  • Forma: destro, cilindro piccolo, diamantatura D 64
  • Numero d’ordine 0.571.5581
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2035
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex retro, inserto n. 20

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Preparazione della sezione inferiore Preparazione conforme all'asse del canale radicolare in presenza di difetto osseo minimo
  • Forma: a pera, piccolo, a sinistra, diamantatura D 64
  • Numero d’ordine: 0.571.5521
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2037
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex retro, inserto n. 21

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

  • Trattamento: Preparazione della sezione inferiore Preparazione conforme all'asse del canale radicolare in presenza di difetto osseo minimo
  • Forma: a pera, piccolo destro, diamantatura D 64
  • Numero d’ordine 0.571.5561
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2038
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex retro, inserto n. 55

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento:per radici dall'apice ad inclinazione fortemente frontale
  • Forma: diamantatura D 64
  • Numero d’ordine 0.571.7342
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2039
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

 

Utilizzo

La preparazione della cavità retrograda avviene in tre fasi (regola FPR):

  • F - Rilevamento/ricerca del canale nella sezione di resezione
  • P - Preparazione della cavità
  • R - Creazione di una ritenzione

F - Rilevamento/ricerca del canale nella sezione di resezione

Punte SONICflex Materiali di consumo

Rappresentazione del canale di ingresso con gli inserti SONICflex retro (Inserti n. 56 o 57).

P - Preparazione della cavità

Punte SONICflex Materiali di consumo

Preparazione della cavità con l'inserto cilindrico più piccolo (N. 16/17) ad una profondità di almeno 3 mm (diamantatura).

Se necessario, l'elaborazione progressiva con dimensioni ascendenti (Inserti n. 18/19 = formati speciali), fino a quando la cavità è completamente preparata in larghezza, ad esempio, la preparazione per la dentina, senza alcun residuo di materiale di riempimento o detriti.

Gli inserti speciali consentono un accesso più facile in caso di forte curvatura della radice (Inserto n. 55).

R - Creazione di una ritenzione

Punte SONICflex Materiali di consumo

Preparazione di una sotto-sezione (ritenzione) con un inserto a forma di T SONICflex retro dell'ultima dimensione di lavorazione (Inserto n. 20, 21).

Il trattamento deve essere effettuato senza pressione e senza contatto della punta vibrante con altri strumenti (ad esempio ganci di tenuta). Questo impedisce la riduzione dell'efficiacia dell'inserto.

Durante la preparazione, grazie ai movimenti di pompaggio, il materiale e le concrezioni vengono asportati dal canale.

 

Bibliografia

B., ILGENSTEIN
Una nuova serie di strumenti per il trattamento canalare retrogrado grazie alla tecnica della preparazione sonoabrasiva. Risultati quinquennali nella preparazione.

ARX, T., KURT, B., ILGENSTEIN, B., HARDT, N.:
Apicectomia ed otturazione canalare retrograda: prime esperienze e risultati con un nuovo strumento per la preparazione retrograda. ENDODONTIE, 6° anno, 01/97 27-40

ARX, T., KURT, B., ILGENSTEIN, B., HARDT, N.:
Apicectomia ed otturazione canalare retrograda. Risultati di un anno di lavoro con una nuova serie di strumenti per la preparazione retrograda. ENDODONTIE, 7° anno, 02/98 115-124

ARX, T., KURT, B., ILGENSTEIN, B., HARDT, N.:
Preliminary results and analysis of a new set of sonic instruments for root end cavity preparation. Int Endod J, 31 (1998), 32-38

ILGENSTEIN, B.; RAVEH, J.; STICH, H.; BERTHOLD, M.:
BIOCEM® - un nuovo materiale per l'otturazione canalare retrograda. Risultati clinici quinquennali. Svizzera - Mensile Odont. Vol. 105: 08/1995 1015 - 1022

La preparazione per inlay e onlay adesivi.

 

Panoramica

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

La preparazione per inlay e onlay adesivi

  • Preparazione precisa di differenti angolazioni della zona marginale
  • Evitare fratture indesiderate
  • Risultato della preparazione esatto
  • Risultati riproducibili
  • Base di lavoro migliorata per l'odontotecnico
  • nessun danneggiamento ai denti adiacenti

 

Il problema

Quando inlays e onlays adesivi di adattano esattamente alla cavità significa che i bordi marginali e i box interprossimali sono perfetti, i passaggi armonici e nessun sottosquadro. Questa però è l'eccezione. Di regola, con gli strumenti rotanti, si ottengono forme e bordi irregolari, decisamente non voluti.

La soluzione

KaVo SONICflex prep : la geometria degli inserti si delinea perfettamente all'interno della cavità. E con una nuova metodica.

SONICflex prep = punte diamantate su lato singolo con angoli specifici alla preparazione di rifinitura prossimale di inlay e onlay adesivi.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Configurazione degli inserti: SONICflex prep ceram

Per un migliorato controllo nella trasposizione della geometria desiderata è stata sviluppata una punta di preparazione sono abrasiva per la cavità dell'inlay adesivo: SONICflex® prep ceram.

Quest'ultima ha, di base, una forma trapezoidale ed è dotata, sulle superfici di preparazione, di una parte in diamante da 46 µm.

La punta divergente in direzione occlusale è dotata di una angolazione di 75° cervicale e, nella parte laterale, di una angolazione di 60°.

Le superfici cervicale e laterale sono collegate tra loro tramite arrotondamenti marcati.

 

 

 

Funzionalità

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

  • Nessun danneggiamento ai denti adiacenti
  • Grazie alla precisa trasposizione della geometria dell'inserto con diverse angolazioni
    - senza intagli indesiderati
    - applicazione specifica delle angolazioni
    - passaggi armonici delle zone marginali cervicali e laterali
    - Zona marginale e superfici di preparazione sono prive di difetti e lisce
  • Migliorati restauri dal punto di vista odontotecnico grazie all'ottimizzazione della struttura delle cavità
  • Utilizzabile con tutti i compositi completamente in ceramica o ibridi (ad esempio CEREC®*, EMPRESS®**, TARGIS VECTRIS®**, ...)
  • Riproducibilità dei risultati di trattamento
  • Riduzione dello stress da trattamento in caso di procedure "critiche"
  • Grazie alla sua maneggevolezza, riduzione della "sensibilità della tecnica" di preparazioni complesse
  • Riduzione dei tempi di preparazione
  • Preparazione rispettosa della sostanza dentale

 

* marchio registrato della ditta SIRONA Dental Systems GmbH + Co. KG, Bensheim, Germania
** marchio registrato della ditta IVOCLAR AG, Schaan, Liechtenstein

Punte KaVo SONICflex prep

  • Preparazione precisa di differenti angolazioni della zona marginale
  • Risultato della preparazione esatto
  • Risultati riproducibili
  • Base di lavoro migliorata per l'odontotecnico
  • Nessun danneggiamento ai denti adiacenti

KaVo SONICflex prep - Versatilità al massimo livello.

 

Dati tecnici

Inserimento degli inserti SONICflex prep

La punta di lavoro da utilizzare rispettivamente viene avvitata con la chiave torsiometrica acclusa sul manipolo SONICflex, fino a quando non è possibile percepire uno scatto deciso.

La punta di lavoro è così assicurata, in maniera affidabile, nel manipolo.

Nel caso in cui il manipolo SONICflex dovesse rimanere con la punta inserita nel riunito, si consiglia di lasciare inserita anche la chiave torsiometrica in modo tale che non possa sussistere alcun pericolo dalla punta.

Istruzioni per l'impostazione

  Livello 1 Livello 2 Livello 3
prep ceram finishing   Preparazione
prep gold finishing   Preparazione
prep CAD/CAM finishing   Preparazione

 

 

SONICflex prep gold, inserto n. 49 mesiale

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento:preparazione precisa di diversi angoli di bordi nella zona del margine dopo la "preparazione grossolana" effettuata in modo rotante; in questo modo è possibile un miglior restauro dentale sotto il profilo odontotecnico
  • Forma: mesiale, inserti con angoli di bordi definiti: laterale - 60° cervicale - 75°,
 diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 0.571.7212
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1983
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex prep gold, inserto 50 distale

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento:preparazione precisa di diversi angoli di bordi nella zona del margine dopo la "preparazione grossolana" effettuata in modo rotante, in questo modo è possibile un miglior restauro dentale sotto il profilo odontotecnico
  • Forma: distale, inserti con angoli di bordi definiti, laterale - 60°, cervicale - 75°,
 diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 0.571.7222
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1984
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex prep ceram, inserto n. 51

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: preparazione precisa di diversi angoli nei bordi marginali, passaggi armonici delle zone del margine cervicale e laterale
  • Forma: mesiale, inserti con angoli di bordi definiti: laterale - 60° cervicale - 75°,
 diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 0.571.7262
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1985
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex prep ceram, inserto n. 52

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: preparazione precisa di diversi angoli nei bordi marginali, passaggi armonici delle zone del margine cervicale e laterale
  • Forma: distale, inserti con angoli di bordi definiti: laterale - 60°, cervicale - 75°,
 diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 0.571.7272
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1986
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex prep CAD / CAM, inserto n. 34

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: perfetto adattamento della preparazione della cavità ai processi tecnici nei sistemi CAD-CAM
  • Forma: mesiale, angolo laterale 60°, angolo cervicale 90°, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 1.002.1984
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.006.1977
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

SONICflex prep CAD / CAM, inserto n. 35

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: perfetto adattamento della preparazione della cavità ai processi tecnici nei sistemi CAD-CAM
  • Forma: distale, angolo laterale 60°, angolo cervicale 90°, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 1.002.1986
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.006.1979
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

Inserto SONICflex prep crown n.97

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: preparazione monconi protesici - ideale per questa indicazione è la combinazione di strumenti di preparazione monconi protesici rotanti e inserti sonici della stessa forma.
  • Forma: raggio, diamantatura D46
  • Numero d’ordine 1.008.6383
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.008.6384
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

Inserto SONICflex prep crown n.98

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: preparazione di monconi protesici - ideale per questa indicazione è la combinazione di strumenti di preparazione monconi protesici rotanti e inserti sonici della stessa forma.
  • Forma: raggio, diamantatura D46
  • Numero d’ordine 1.008.6385
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.008.6386
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

Bibliografia

Hugo, B., Stassinakis, A. und Hotz, P.:
New method für reproducible and standardized cavity preparation of class II lesions. J Dent Res 74 (Abstract 1274), 560 (1995).

Hugo, B.:
Entwicklung und Anwendungsmöglichkeiten oszillierender Verfahren in der Präparationstechnik (Teil II). DZZ 52, 11/97, S. 718-727

 

Utilizzo

 

Gli inserti da preparazione sonoabrasivi SONICflex prep ceram forniscono agli utenti nuove opportunità nella preparazione prossimale per gli inlay Gold e adesivi.

Gli inserti di preparazione sonoabrasivi SONICflex prep facilitano la trasposizione della geometria delle cavità desiderata, evitando in assoluto il danneggiamento iatrogeno dei denti adiacenti.

Con gli strumenti a rotazione, testati clinicamente, i vecchi restauri possono essere allontanati in maniera efficace e possono essere create le preparazioni di base.

Per le "preparazioni di fino" dei bordi marginali prossimali sono particolarmente adatti strumenti parzialmente diamantati, ad oscillamento.

Le punte SONICflex prep ceram per la preparazione di soluzioni d'emergenza preparate in laboratorio sono dotate di una diamantatura sottile (dimensione di grana 46 µm).

 

Decorso della preparazione prossimale per inlay e onlay adesivi

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Preparazione preliminare prossimale
La preparazione delle cavità occlusale e prossimale si effettua con frese abrasive di forma cilindrica o conica. I margini non lavorati sono messi in evidenza in giallo.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Preparazione preliminare rotante occlusale
L'inserimento degli strumenti deve avvenire in maniera sicura, in modo tale da evitare il contatto con i denti adiacenti. Le parti evidenziate in giallo sono "parti di smalto" che non possono essere eliminate con il movimento rotante.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Preparazione preliminare rotante cervicale
Spesso rimangono, a livello del gradino cervicale, margini di smalto sottili, a rischio di frattura (evidenziatura in giallo).

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Preparazione di finitura sonoabrasiva prossimale
L'asse maggiore della punta SONICflex prep ceram viene indirizzato secondo la direzione d'inserimento pianificata dell'inlay e lo strumento appoggiato alle pareti laterali della cassetta.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Preparazione di finitura sonoabrasiva occlusale
Spostando parallelamente le punte nel rispetto dell'asse di preparazione, si ottiene una box con una divergenza minimale rispetto alla direzione occlusale. In caso di rotazione della punta attorno all'asse maggiore, l'angolo marginale viene posizionato lateralmente in maniera esatta.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Preparazione di finitura sonoabrasiva cervicale
Configurazione di un gradino cervicale definito con l'inserto SONICflex prep ceram. Durante la rifinitura, il bordo dello strumento dovrebbe essere inserito leggermente al di fuori del margine (freccia).

 

Esempio di util - Caso clinico

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

L'inlay in oro è allentato sul dente 17.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

L'infiltrazione piatta della carie secondaria diventa visibile dopo l'allontanamento dell'inlay.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Cavità preparate per trattamento con inlay adesivo. La preparazione prossimale è stata eseguita esclusivamente con l'inserto SONICflex prep ceram. Un paragone tra la situazione di partenza e la cavità definitiva rendono chiaro il risparmio della sostanza dentale grazie alla modellatura tramite movimento oscillante. Durante la "ripreparazione" è stata sacrificata pochissima sostanza dentale.

Punte SONICflex Materiali di consumo

Situazione con inlay adesivo in ceramica Empress® per il dente 17.

KaVo SONICflex stripping / shaping (protesica): inserti per il trattamento delle superfici prossimali

 

Panoramica

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

SONICflex stripping / shaping: Le punte sono pensate per il trattamento delle superfici prossimali.

Le SONICflex stripping / shaping sono punte molto sottili con rivestimento a grana fine (D25) su un lato e vengono impiegate per le cavità prossimali.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Indicazione

  • Separazione prima di iniziare la preparazione dei monconi coronali.
  • Arrotondamento dei passaggi taglienti alla demarcazione dei confini di preparazione prossimale durante la preparazione della cavità.
  • Forma anatomica delle superfici prossimali di otturazioni/ricostruzioni.
  • Riduzione prossimale dello smalto nell’ambito dell’ortodonzia (ad es. B. con l’uso di Invisalign).

 

Funzionalità

Punte SONICflex Materiali di consumo

Le SONICflex Stripping / Shaping sono punte molto sottili con rivestimento a grana fine (D25) su un lato e vengono impiegate per le cavità prossimali.

 

Vantaggi

  • Grazie al rivestimento presente su un lato, i denti adiacenti restano perfettamente integri.
  • Disponibili in 2 forme: dritte (per stripping) e curvate (per shaping).

 

 

Dati tecnici

Istruzioni per l'impostazione

  Livello 1 Livello 2 Livello 3
SONICflex stripping / shaping standard    

 

Punta SONICflex stripping n. 73

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Separazione preliminare alla preparazione del moncone coronale.
    Arrotondamento degli spigoli prossimali della preparazione cavitaria.
    Perfezionamento anatomico delle superfici prossimali di otturazioni in composito.
  • Forma: piatta, mesiale, diamantata (D 25)
  • Codice: 1.011.2993
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Codice: 1.011.2994
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

Punta SONICflex stripping n. 74

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Separazione preliminare alla preparazione del moncone coronale.
    Arrotondamento degli spigoli prossimali della preparazione cavitaria.
    Perfezionamento anatomico delle superfici prossimali di otturazioni in composito.
  • Forma: piatta, distale, diamantata (D 25)
  • Codice: 1.011.2995
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Codice: 1.011.2996
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

Punta SONICflex shaping n. 75

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Separazione preliminare alla preparazione del moncone coronale.
    Arrotondamento degli spigoli prossimali della preparazione cavitaria.
    Perfezionamento anatomico delle superfici prossimali di otturazioni in composito.
  • Forma: arcuata, mesiale, diamantata (D 25)
  • Codice: 1.011.2997
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Codice: 1.011.2998
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

Punta SONICflex shaping n. 76

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Separazione preliminare alla preparazione del moncone coronale.
    Arrotondamento degli spigoli prossimali della preparazione cavitaria.
    Perfezionamento anatomico delle superfici prossimali di otturazioni in composito.
  • Forma: arcuata, distale, diamantata (D 25)
  • Codice: 1.011.2999
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Codice: 1.011.3000
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

Inserto per la vibrazione delicata di restauri da laboratorio sotto frequenza acustica.

 

Panoramica

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Inserto KaVo SONICflex cem n° 12

Inserto per la vibrazione delicata di restauri da laboratorio sotto frequenza acustica.

Il problema

La chiusura estrema: la sua qualità viene determinata entro quei pochi minuti in cui viene inserito il lavoro/restauro. Una chiusura estrema irregolare pregiudica notevolmente la qualità e la durata degli inlays.

La soluzione

La punta KaVo SONICflex cem (0571 5431) con il cappuccio di plastica per un inserimento delicato e preciso di inlays. Infatti, presenta un rivestimento speciale.

 

Funzionalitàs

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

  • Migliore chiusura estrema possibile grazie alla vibrazione sotto frequenza acustica: sia per inlays/onlays/veneers ceramici che per inlays in oro colato e corone parziali. Così si riduce il rischio di carie secondaria.
  • Movimenti delicati: il metodo vibrante mette esattamente al suo posto il restauro pronto in laboratorio.
  • Con cappuccio protettivo smussato per garantire un inserimento senza danneggiamenti - anche nelle zone più difficilmente accessibili.

 

Dati tecnici

Inserimento della punta SONICflex prep cem

La punta di lavoro da utilizzare rispettivamente viene avvitata con la chiave torsiometrica acclusa sul manipolo SONICflex, fino a quando non è possibile percepire uno scatto deciso.

La punta di lavoro è così assicurata, in maniera affidabile, nel manipolo.

Nel caso in cui il manipolo SONICflex dovesse rimanere con la punta inserita nel riunito, si consiglia di lasciare inserita anche la chiave torsiometrica in modo tale che non possa sussistere alcun pericolo dalla punta.

Punta SONICflex prep cem no. 12

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: inserimento delicato di inlays
  • Forma: cappetta protettiva in plastica smussata
  • Numero d’ordine 0.571.5431
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.006.2021
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)
  • Numero d'ordine: 0.571.7142
    Attacco CEM

KaVo SONICflex implant: L'inserto per la pulizia degli impianti.

 

Panoramica

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

KaVo SONICflex implant: L'inserto per la pulizia degli impianti

Esigenze cliniche: la pulizia delle aree sottogengivali lisce degli impianti realizzati prevalentemente in titanio. Nei pazienti con impianti sono perciò necessari degli inserti speciali per effettuare la pulizia dentale professionale (PDP). Le punte scaler convenzionali in acciaio temprato sono dure e possono danneggiare la superficie più morbida in titanio. Questo porta ad un rapido accumulo della placca.

La soluzione - SONICflex Implant

  • Efficace rimozione di placca subgengivale e tartaro
  • Nessuna abrasione, nessun irruvidimento
  • Utilizzo rapido e sicuro
  • Un prodotto per il paziente: efficace, nessun rischio di infezione, ottimo rapporto prezzo / qualità delle prestazioni
  • Corsi di profilassi per la pulizia degli impianti
  • Utilizzo su SONICflex quick 2008 al livello 1

 

 

Funzionalità

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

  • Rispetto dei tessuti molli ricchi di collagene e delle superfici radicolari al fine di evitare lesioni
  • Pulizia efficace delle tasche parodontali fino ad una profondità di 9 mm
  • Gestione migliorata della carica batterica
  • Rimozione efficace di depositi e del tartaro sotto-gengivali negli impianti

 

 

Dati tecnici

Inserimento della punta SONICflex implant

La punta di lavoro da utilizzare rispettivamente viene avvitata con la chiave torsiometrica acclusa sul manipolo SONICflex, fino a quando non è possibile percepire uno scatto deciso.

La punta di lavoro è così assicurata, in maniera affidabile, nel manipolo.

Nel caso in cui il manipolo SONICflex< dovesse rimanere con la punta inserita nel riunito, si consiglia di lasciare inserita anche la chiave torsiometrica in modo tale che non possa sussistere alcun pericolo dalla punta.

.

Inserto SONICflex implant

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • T rattamento: Rimozione efficace di depositi e concrezioni sotto-gengivali negli impianti
  • Forma: inserto cuneiforme, inserto monouso in plastica (PEEK)
  • Numero d’ordine 1.003.8167 
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.006.2027
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)
  • Numero d’ordine 1.003.8168
    Inserto monouso in plastica ( 30 pz.)

Inserti di forma slanciata per la delicata ma efficace ablazione del tartaro.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Panoramica

Profilassi

Inserti di forma slanciata per la delicata ma efficace ablazione del tartaro.

 

Il problema

Placca e tartaro sono veramente ostinati. Nella profilassi e nei richiami periodici la loro eliminazione è spesso un lavoro difficile. Talvolta, inavvertitamente, si danneggia smalto e tessuto.

La soluzione

Il sistema SONICflex scaler, un'ampia gamma di inserti per una effettiva ablazione del tartaro con il principio a propulsione sonica

  • 3 inserti standard: Universal, Sichel, Perio
  • 1 inserto speciale: Perio extra lungo

 

 

Funzionalità

KaVo SONICflex scaler- Caratteristiche

  • Forte contro il tartaro: I movimenti in frequenza del suono non lasciano nessuna speranza al tartaro sopragengivale.
  • Delicato sui tessuti: I movimenti vibranti sono delicati sui tessuti molli e sullo smalto.
  • Prelucidatura gentile: I bordi morbidi lucidano la superficie del dente più dolcemente rispetto agli scaler che utilizzano gli ultrasuoni.
  • Risciacquato più a fondo: Poiché il flusso dell'acqua di raffreddamento rimane costante. Viene impedita la generazione di calore nocivo.

KaVo SONICflex scaler (Profilassi)

  • 4 inserti: Universale, Falcetto, Paro, Paro extra lungo
(trattamento sotto-gengivale)
  • Impiego universale
  • Ablazione delicata del tartaro
  • Trattamento delicato per il paziente

KaVo SONICflex scaler - Versatilità al massimo livello.

 

 

Dati tecnici

Inserimento degli inserti SONICflex scaler

La punta di lavoro da utilizzare rispettivamente viene avvitata con la chiave torsiometrica acclusa sul manipolo SONICflex, fino a quando non è possibile percepire uno scatto deciso.

L'inserto da lavoro è così fissato, in maniera affidabile, sul manipolo.

Nel caso in cui il manipolo SONICflex dovesse rimanere con l'inserto inserito nel riunito, si consiglia di lasciare inserita anche la chiave torsiometrica in modo tale che non possa sussistere alcun pericolo prima della punta da lavoro.

 

Inserto SONICflex scaler n. 5

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: per la rimozione di grandi quantità di tartaro
  • Forma: Universale
  • Numero d’ordine 0.571.5171 
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.005.8949
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

Inserto SONICflex scaler n. 6

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: per la rimozione di ampie superfici di tartaro sopragengivale
  • Forma: Falcetto
  • Numero d’ordine 0.571.5181
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.005.8950
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

Inserto SONICflex scaler n. 7

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: per la rimozione di ampie superfici di tartaro sopragengivale
  • Forma: Perio
  • Numero d'ordine: 0.571.5191 (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero per l'ordine: 1.005.8951 (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

Inserto SONICflex scaler n. 8

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: per la rimozione del tartaro sopra e sotto-gengivale
  • Forma: Perio, extra lungo
  • Numero d'ordine: 0.571.5371 (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero per l'ordine: 1.006.1953 (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

Terapia della parodontite minimamente invasiva.

 

Panoramica

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Terapia della parodontite minimamente invasiva

  • Pulizia efficace delle tasche parodontali fino ad una profondità di 9 mm
  • Rispetto dei tessuti molli ricchi di collagene e delle superfici radicolari al fine di evitare lesioni
  • Gestione migliorata della carica batterica

 

Una terapia costante della parodontite si articola in diverse fasi.

A causa del continuo insediamento nelle tasche, la terapia della parodontite di supporto (recall) è uno dei punti fondamentali del trattamento.

 

Parodontologia

Inserti angolati e con punta arrotondata per la pulizia delle tasche nella terapia parondontale a cielo chiuso.

 

Il problema

Il requisito più importante per il successo di un intervento parodontale è la completa asportazione della placca sottogengivale. Ma gli strumenti convenzionali non possono raggiungere tutti i punti, spesso non si ottiene il risultato voluto e i batteri continuano a proliferare.

La soluzione

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

Gli inserti KaVo SONICflex paro (0.571.0371) per la pulizia minimamente invasiva delle tasche parodontali. L'obiettivo è la ristabilizzazione di un parodonto sano per la conservazione dei denti:

  • Inserti dalla punta slanciata ed angolata : diritta, destra, sinistra

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Per una lavorazione accurata di tutta la dentatura sono necessarie soltanto due punte strumentali:

un inserto con una punta orientata verso sinistra (N° 61) o verso destra (N° 62). In via supplementare si può utilizzare ulteriormente la punta universale dritta (N° 60).

Una sostituzione, che porta via del tempo, tra le molteplici punte strumentali non è più necessaria, nel caso del sistema KaVo SONICflex.

Funzionalità

Vantaggi nell'utilizzo di SONICflex paro

  • Campo d'impiego nella terapia della parodontite iniziale e di supporto.
  • Notevole risparmio di lavoro per l'odontoiatra e l'igienista dentale grazie alla strumentazione meccanica.
  • Minimo utilizzo di apparecchiatura e componenti meccanici oramai collaudati nel manipolo.
  • Punte completamente arrotondate per una rimozione efficace della placca e del tartaro nella tasche con una profondità di sondaggio fino ad oltre 9 mm.
  • Grazie alle punte sottilissime è possibile ottenere una buona pulizia anche delle aree più difficili da raggiungere, come, ad esempio le furcazioni.
  • Solo due punte di lavoro per raggiungere tutte le superfici sottogengivali necessarie.
  • Il liquido di raffreddamento esterno è, se necessario, inseribile; l'acquisto aggiuntivo di sostanze di lavaggio o abrasive non è necessario.
  • Una semplice integrazione della strumentazione, vantaggiosa dal punto di vista economico, con le punte con SONICflex rootplaner nell'ambito della chirurgia parodontale.

Punte KaVo SONICflex paro

  • Rispetto dei tessuti molli ricchi di collagene e delle superfici radicolari al fine di evitare lesioni
  • Pulizia efficace delle tasche parodontali fino ad una profondità di 9 mm
  • Gestione migliorata della carica batterica
  • Rimozione efficace di depositi e del tartaro sotto-gengivali negli impianti

KaVo SONICflex paro - versatilità di punta.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

KaVo SONICflex paro - Caratteristiche

  • Straordinario accesso anche alle zone difficilmente accessibili
  • Punte diritte nella zona dei frontali e superfici laterali, punte angolari nella zona molare e interdentale
  • Eliminazione efficace della placca: eliminazione facile ed efficace della placca patogena e delle endotossine da tasche parodontali profonde fino a 9 mm
  • Efficace contro batteri: grazie alla trasmissione omogenea della frequenza acustica viene distrutta la struttura cellulare
  • Salvaguardia del tessuto: grazie ai movimenti delle punte nel campo di frequenze acustiche non si aggredisce il tessuto morbido collagenico limitrofo né la superficie radicolare
  • Batteri parodontali: questi vengono sciacquati via con una portata d'acqua di raffreddamento costante (a piacere acqua spray o soluzione di acido cloridrico sterile ovvero liquidi medicamentosi). La placa dissolta viene eliminata con affidabilità, così si evita una riformazione di batteri parodontali
  • Disinfezione: i liquidi medicamentose possono essere immessi
  • Processo di guarigione accelerato e notevole miglioramento degli attacchi sul tessuto morbido
  • Elevata quota di successo: nella terapia parodontale a metodo chiuso

 

 

Dati tecnici

Inserimento delle punte SONICflex paro

La punta di lavoro da utilizzare rispettivamente viene avvitata con la chiave torsiometrica acclusa sul manipolo SONICflex, fino a quando non è possibile percepire uno scatto deciso.

La punta di lavoro è così assicurata, in maniera affidabile, nel manipolo.

Nel caso in cui il manipolo SONICflex dovesse rimanere con la punta inserita nel riunito, si consiglia di lasciare inserita anche la chiave torsiometrica in modo tale che non possa sussistere alcun pericolo dalla punta.

Istruzioni per l'impostazione

 
  Livello 1 Livello 2 Livello 3
SONICflex paro delicato standard  

 

Inserti SONICflex paro n° 60/60A

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

  • Trattamento: pulizia delicata delle tasche parodontali nella terapia della parodontite; pulizia efficace della tasca fino a 9 mm di profondità; Per la zona dei denti frontali, superfici lisce
  • Forma: inserto lungo, diritto - superficie arrotondata
  • Numero d’ordine 0.571.7402 
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1934
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

Inserti SONICflex paro n° 61/61A

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: pulizia delicata delle tasche parodontali nella terapia della parodontite; pulizia efficace della tasca fino a 9 mm di profondità; pulire dal primo quadrante fino all'incisivo centrale di buccale, seguono poi i denti frontali, i premolari e i molari del secondo quadrante di palatale
  • Forma: inserto inclinato ad angolo, sinistro - superficie arrotondata
  • Numero d’ordine 0.571.7412 
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1935
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

Inserti SONICflex paro n° 62/62A

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: pulizia delicata delle tasche parodontali nella terapia della parodontite; pulizia efficace della tasca fino a 9 mm di profondità; pulire dal primo quadrante fino all'incisivo centrale di buccale, seguono poi i denti frontali, i premolari e i molari del secondo quadrante di palatale
  • Forma: inserto inclinato ad angolo, destro - superficie arrotondata
  • Numero d’ordine 0.571.7422 
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1936
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

 

 

Utilizzo

 

Applicazione delle punte KaVo SONICflex paro

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Per una lavorazione accurata di tutta la dentatura sono necessarie soltanto due punte strumentali:

Un inserto con una punta orientata verso sinistra (KaVo SONICflex paro N°. 61) e un inserto con una punta orientata verso destra.

Lavorando con le punte KaVo SONICflex paro paro N° 61 e N° 62 dovrebbe essere sempre impiegato lo strumento rivolto verso la superficie del dente da trattare.

Con la punta (SONICflex paro Nr. 61) rivolta verso sinistra viene trattato il primo quadrante fino all'incisivo centrale della direzione vestibolare, successivamente vengono puliti con questa punta gli anteriori, i premolari e i molari del secondo quadrante della direzione palatale.

Sussiste la più grande probabilità di lasciare del tartaro
ma al di sotto del punto di contatto, circa all'altezza del limite di smalto
dentale (9).

 

 

Per ottenere quindi dei risultati di pulizia ottimizzati dei settori interdentali dei denti già trattati dalla direzione palatale, si dovrebbe procedere all'impiego di punte di lavoro inserite obliquamente e orizzontalmente anche dalla direzione buccale e palatale/linguale.

Dopo aver effettuato un controllo della pulizia con l'aiuto di getti d'aria e una sonda sottile, deve essere utilizzata la punta di lavoro N° 62 SONICflex paro adeguatamente in maniera speculare, in modo tale che il completo trattamento di tutti le superfici della radice sia assicurato. La punta di lavoro N° 60 SONICflex paro può essere, se necessario, utilizzata anche per il trattamento di superfici piatte.

Lavorazione della superficie radicolare

L'utilizzo di Scaler sonici si distingue sostanzialmente dalla strumentazione manuale, che si basa su uno scorrimento superficiale della lama di taglio sulla superficie radicolare: Da qui risulta un'area (15) di forma lineare. Le punte SONICflex paro-Airscaler grazie alla loro sezione circolare sono tuttavia maggiormente in contatto puntuale con il dente.

Per questo motivo si deve prestare attenzione a coprire l'intera superficie che deve essere trattata con dei movimenti a serpentina, attenti e che si sovrappongono. Si può comunque partire dal presupposto che anche gli ultimi uno - due millimetri della punta sono parte attiva del processo di rimozione.

 

Dopo lo scaling sopra e sottogengivale dovrebbero essere trattate le superfici del dente raggiungibili, ruvide. Uso consigliato nella zona dello smalto dentale KaVo PROPHYflex. Sulle superfici della radice o della dentina scoperta si consiglia di effettuare una lucidatura con gomma di pulizia e pasta per lucidare. È possibile raggiungere degli ottimi risultati di pulizia, preservando la superficie, con l'utilizzo degli spazzolini SONICflex clean (13).

 

Esempio applicativo - Scaling subgengivale

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

La diagnosi iniziale al dente 21 di un paziente con una grave parodontite cronica generalizzata (profondità di sondaggio delle tasche 5 mm, emorragia e supurazione).

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Sul reperto radiografico iniziale sono riconoscibili gravi perdite orizzontali di osso e chiare sedimentazioni subgengivali di tartaro.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

L'estremità di lavoro della punta KaVo SONICflex paro diventa piatta La punta viene allineata in piano (angolo < 20 °) rispetto alla superficie della radice (per una migliore rappresentazione, la punta è stata adagiata sulla gengiva).

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

La punta KaVo SONICflex paro viene inserita fino al fondo nella tasca parodontale e orientato correttamente verso la superficie della radice.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Tutta l'area subgengivale dovrebbe essere strumentata accuratamente esercitando un movimento continuo sovrapposto. Per una buona visione, ma senza pregiudicare il raffreddamento, l'apertura di aspirazione si trova a ca. 1 - 1,5 cm di distanza dalla punta di lavoro.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Grazie alle punte SONICflex® paro, le particelle che si sono staccate vengono allontanate dalle tasche con l'acqua di raffreddamento.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

A termine dello scaling sottogengivale, la gengiva non palesa alcuna traumatizzazione dovuta alle punte.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Quattro settimane dopo lo scaling sottogengivale, la gengiva non mostra alcuna infiammazione e la profondità di sondaggio delle tasche è diminuita a 3 mm.

 

Bibliografia

(1) Bhaskar SN, Grower MF & Cutright DE: Gingival healing after hand and ultrasonic scaling – biochemical and histologic analysis. J Periodontol 1972, 43:31-34

(2) Carranza F: The treatment plan. In: Clinial Periodontology, 8th Edition, W.B. Saunders Verlag, Philadelphia 1996
 
(3) Chapple H, Walmsley AD et al: Effect of subgingival irrigation with chlorhexidine during ultrasonic scaling. J Periodontol 1992, 63:812-816
 
(4) Drisko C: Nonsurgical periodontal therapy. Periodontology 2000 2001, 25:77-88
 
(5) Flemmig TF, Petersilka GJ et al: Working parameters of a sonic scaler influencing root substance removal in vitro. Clin Oral Investig 1997, 1:55-60
 
(6) Gankerseer EJ & Walmsley AD: Preliminary investigation into the performance of a sonic scaler. J Periodontol 1987, 58:780- 784
 
(7) Kaldahl WB, Kalkwarf KL et al: Longterm evaluation of periodontal therapy: I. Response to 4 therapeutic modalities. J Periodontol 1996, 67:93-102

(8) Kocher T & Plagmann HC: The diamondcoated sonic scaler tip. Part I: Oscillation pattern of different sonic scaler inserts. Int J Periodontics Restorative Dent 1997, 17:392-399

(9) Kocher T, Langenbeck M et al: Subgingival polishing with a teflon-coated sonic insert in comparison to conventional instruments as assessed on extracted teeth. (I) Residual deposits. J Clin Periodontol 2000, 27: 243-249

(10) Kocher T, Fanghanel et al: Substance loss caused by scaling with different sonic scaler inserts – an in vitro study. J Clin Periodontol 2001, 28:9-15

(11) Kocher T, König J et al: Subgingival polishing compared to scaling with steel curettes: a clinical pilot study. J Clin Periodontol 2001, 28: 194-199

(12) Laurell I. Periodontal healing after scaling and root planing with the KaVo SONICflex and Titan-S SONIC scalers. Swed Dent J 1990, 14:171-177

(13) Meier A, Stassinakis A et al: Substanzverlust und Oberflächenrauhigkeit nach Bearbeitung mit Prophylaxeinstrumenten in vitro. Acta Med Dent Helv 2000, 5:31-36

(14) Moore J, Wilson M & Kieser JB: The distribution of bacterial lipopolysaccharide (endotoxin) in relation to periodontally involved root surfaces. J Clin Periodontol 1986, 13:748-751

(15) Pattison A & Pattison GL: Periodontal Instrumentation. Scaling and root planing. In: Appleton & Lange Verlag, Connecticut 1992

(16) Sbordone L, Ramaglia L, Gulletta E, Iacono V: Recolonization of the subgingival microflora after scaling and root planing in human periodontitis. J Periodontol 1990, 61:579-584.

(17) Smart GJ, Wilson M et al: The assessment of ultrasonic root surface debridement by determination of residual endotoxin levels. J Clin Periodontol 1990, 17:174-178

(18) Cugini MA, Haffajee AD, Smith C, Kent RL, Socransky SS: The effect of scaling and root planing on the clinical and microbiological parameters of periodontal diseases: 12-month results. J Clin Periodontol 2000, 27:30-36

Terapia minimamente invasiva in caso di carie iniziale.

 

Panoramica

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Terapia minimamente invasiva in caso di carie iniziale

  • Rimozione della carie sicura e nel rispetto della sostanza dentale
  • Massima conservazione della struttura sana del dente
  • Preparazione possibile da tutte le angolazioni
  • Preparazione microinvasiva nella zona delle fissure
  • Fidelizzazione del paziente grazie "ad una diminuita paura del trapano"
  • Riduzione del dolore – perfetto per il trattamento dei bambini

 

Punte SONICflex Materiali di consumo Micropunte Sonicflex N° 30, 31, 32, 33, 58, 59

Conservativa
Inserti per la terapia conservativa delle lesioni iniziali.

Il problema
Ottenere forme ideali di cavità nella terapia conservativa è veramente difficile. Nelle preparazioni tradizionali le estensioni sono sempre maggiori del necessario. Nei punti critici interprossimali il pericolo di ledere il dente attiguo è decisamente elevato.
La soluzione
Gli inserti KaVo SONICflex microinvasive speciali per lesioni di minima entità e di difficile accesso.

 

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Con 3 possibili forme differenti di punte potrete ottenere i migliori risulati durante la preparazione. Tutte le forme sono disponibili sia per le superfici mesiali che distali.
  • Semisfera piccola – Preparazione
  • Semisfera grande – Preparazione
  • Forma bevel – Bisellatura dei margini dello smalto

 

SONICSYS è un sistema completo per il trattamento oscillante del dente e una lavorazione adeguata delle superfici dentali:

  • SONIC = suono
  • SYS = sistema

 

 

Funzionalità

Punte SONICflex Materiali di consumo

  • Inserti diamantati da un lato (iniziale e distale) per una conformazione delle cavità correlata ai difetti
  • Terapia minimamente invasiva in caso di carie iniziale
  • Bonding migliorato grazie alla maggiore superficie dello smalto
  • Accesso occlusale e laterale e con ciò preparazione possibile da tutti gli angoli. La sostanza dentale viene preservata al massimo.
  • Terapia minimamente invasiva in caso di carie iniziale
  • Rimozione della carie sicura e nel rispetto della sostanza dentale
  • Massima conservazione della struttura sana del dente
  • Preparazione possibile da tutte le angolazioni
  • Preparazione microinvasiva nella zona delle fissure
  • Partecipazione del cliente grazie ad una "minore paura del trapano", praticamente indolore, perfetto per trattare i bambini

KaVo SONICflex micro - Versatilità al massimo livello.

 

 

Dati tecnici

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Inserimento delle punte SONICflex micro

La punta di lavoro da utilizzare rispettivamente viene avvitata con la chiave torsiometrica acclusa sul manipolo SONICflex, fino a quando non è possibile percepire uno scatto deciso.

La punta di lavoro è così assicurata, in maniera affidabile, nel manipolo.

Nel caso in cui il manipolo SONICflex dovesse rimanere con la punta inserita nel riunito, si consiglia di lasciare inserita anche la chiave torsiometrica in modo tale che non possa sussistere alcun pericolo dalla punta.

 

Istruzioni per l'impostazione

  Livello 1 Livello 2 Livello 3
SONICSYS micro finitura standard  

 

SONICflex micro, inserto n. 30

Punte SONICflex Materiali di consumo

  • Trattamento: terapia minimamente invasiva in caso di carie iniziale
  • Forma: piccola semisfera, mesiale, diamantatura D46
  • Numero d’ordine 0.571.6811
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1969
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

SONICflex micro, inserto n. 31

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: terapia minimamente invasiva in caso di carie iniziale
  • Forma: piccola semisfera, distale, diamantatura D46
  • Numero d’ordine 0.571.6801
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1971
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex micro, inserto n. 32

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: terapia minimamente invasiva in caso di carie iniziale
  • Forma: piccola semisfera, mesiale, diamantatura D46
  • Numero d’ordine 0.571.6831
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1973
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex micro, inserto n. 33

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: terapia minimamente invasiva in caso di carie iniziale
  • Forma: piccola semisfera, distale, diamantatura D46
  • Numero d’ordine 0.571.6821
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1975
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

SONICflex bevel, inserto n. 58

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

  • Trattamento: i bordi approssimali delle cavità vengono smussati
  • Forma: mesiale, diamantatura D46
  • Numero d’ordine 0.571.7392
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1988
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex bevel, inserto n. 59

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: i bordi approssimali delle cavità vengono smussati
  • Forma: distale, diamantatura D46
  • Numero d’ordine 0.571.7382
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1990
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

Inserto SONICflex seal n° 45

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: preparazione minimamente invasiva dei solchi, ingrandimento indolore dei solchi
  • Forma: conico, inserto diritto Ø 0,5 mm, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 1.000.8323
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.007.1506
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex cariex D, inserto n. 42

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: escavazione della carie sonoabrasiva, senza danneggiare la sostanza del dente, fine
  • Forma: a sfera, Ø 0,8 mm, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 1.000.7105
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1980
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex cariex D, inserto n. 43

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: escavazione della carie sonoabrasiva, senza danneggiare la sostanza del dente, fine
  • Forma: a sfera, Ø 1,2 mm, diamantatura D 64
  • Numero d’ordine 1.000.7167
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1981
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex cariex TC, inserto n. 71

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: rimozione a strati della parte principale della struttura cariata
  • Forma: a sfera, Ø 1,0 mm, metallo duro
  • Numero d’ordine 1.000.7362
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2002
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex cariex TC, inserto n. 72

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: rimozione a strati della parte principale della struttura cariata
  • Forma: a sfera, Ø 1,4 mm, metallo duro
  • Numero d’ordine 1.000.7363
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2004
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

 

 

Utilizzo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Classe II Micropreparazione con accesso occlusale.

Punte SONICflex Materiali di consumo

Adesivo della classe II per restauri con accesso buccale.

Utilizzo della forma a semisfera

Con uno strumento a forma di semisfera è possibile raggiungere, anche senza preparazione rotante, l'apertura del difetto nello smalto. Questo procedimento è particolarmente indicato per demineralizzazioni superficiali.

Gli strumenti a forma di semisfera sono ideali per la cura primaria microinvasiva, laddove l'accesso alle carie, a seconda della situazione, viene realizzato dalla direzione occlusale, buccale o linguale/palatinato.

Nel caso in cui sia presente una carie prossimale e vengano restaurati contemporaneamente più denti, è possibile avere un accesso ideale al difetto tramite la cavità preparata del dente adiacente.

Per ogni cavità non occlusale la parte del bordo, importante dal punto di vista funzionale, può essere conservata completamente o una larga parte. La forma della presa delle punte di preparazione permette anche preparazioni dello smalto sottominanti.

Gli strumenti di forma semisferica si adattano, inoltre, per una eliminazione mirata di decalcificazioni prossimali nell'ambito di una cura con SONICSYS approx.

 

Classe II-Lesione primaria

Punte SONICflex Materiali di consumo

L'apertura della cavità e l'eliminazione della carie è stata effettuata inizialmente con strumenti rotanti.

Punte SONICflex Materiali di consumo

La preparazione delle cavità è preparata nella zona prossimale con le punte bevel. Le decalcificazioni rimanenti vengono allontanate e l'intero margine della cavità prossimale è pronto.

Utilizzi della forma bevel

Con le punte KaVo SONICflex® bevel vengono smussati i margini delle cavità prossimali di un difetto classe II, a seguito di una preparazione rotante e rimozione della carie e nell'angolazione desiderata.

Accanto alla bisellatura, possono essere eliminate anche decalcificazioni prossimali con le punte bevel.

Parodontologia

 

Panoramica

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Parodontologia

Inserti speciali diamantati e a contrangolo per la strumentazione meccanica delle superfici radicolari nella chirurgia parodontale.

Le punte KaVo SONICflex rootplaner offrono delle possibilità del tutto nuove per la lavorazione meccanica delle superfici radicali, in particolare nelle zone di furcazione difficilmente accessibili.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Il problema

Le operazioni a lembo sono complicate e fisicamente impegnative. Il punto debole è la zona forcazioni: è difficile da raggiungere e non si può fare affidamento sull'effettiva strumentazione delle superfici radicolari.

 

 

La soluzione

Il sistema KaVo SONICflex rootplaner . Facilita l'accesso a livello delle forcazioni e rende meno gravoso l'impegno fisico di un'operazione a lembo sia da parte dell'odontoiatra che del paziente:

  • Inserti angolati con terminali di differenti misure: inserto semplice con terminale a bocciolo per la lucidatura, inserto a contrangolo con terminale a bocciolo per la pulizia delle forcazioni.

 

 

Lavorazione delle infestazioni di furcazione molare

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Dispendio di tempo per la lavorazione dei molari infestati da furcazione durante una operazione suturale con strumenti manuali (H) risp. con inserti diamantati Airscaler (DS).

Le tre punte diamantate SONICflex rootplaner (no. 24, 25 e 26) con il bocciolo piccolo sono previste per la lavorazione della furcazione.

Punte SONICflex Materiali di consumo

Questo grafico mostra il guadagno di attaccamento clinico orizzontale ai molari infestati da furcazione, che sono stati trattati durante una operazione suturale con strumenti manuali (H) o punte diamantate SONICflex rootplaner (DS).
È chiaramente riconoscibile che i denti lavorati con DS sei mesi dopo l'operazione presentano un guadagno di attaccamento notevolmente maggiore, che non è stato tuttavia possibile conservare per oltre due anni, poiché non erano disponibili i rispettivi strumenti per il recall.

 

Funzionalità

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Vantaggi nell'utilizzo di SONICflex rootplaner

  • Punte SONICflex rootplaner finissimamente diamantate (15 μm) per la lavorazione meccanica delle superfici radicali in parodontologia.
  • Le estremità di lavoro compresse a forma di stantuffo consentono una lavorazione in piano della superficie radicale
  • Le diverse angolazioni dei fusi delle punte SONICflex rootplaner consentono una lavorazione facile ed efficiente anche in zone di furcazione difficilmente raggiungibili e strette
  • Punta SONICflex rootplaner con bocciolo lungo 4,0 mm e spesso 1,5 mm per la lavorazione di superfici lisce
  • Per la lavorazione delle zone di furcazione sono disponibili una punta universale con attacco simile nonché due punte contrangolari, ciascuna da 2,0 mm di lunghezza e 1,0 mm di spessore con bocciolo diamantato
  • Raffreddamento con liquido refrigerante sterile attraverso un raccordo intermedio possibile con SONICflex
  • Contrariamente agli strumenti manuali, non è richiesto un determinato angolo di regolazione rispetto alla superficie radicale, ciò significa un'ulteriore semplificazione del lavoro per l'operatore durante il trattamento di zone difficilmente accessibili
  • Nessun affaticamento fisico per l'operatore
  • Pulizia delle superfici radicali rapidamente eseguibile grazie alle punte SONICflex rootplaner

Punte KaVo SONICflex rootplaner

  • Trattamento efficace delle superfici lisce e delle forcazioni (accesso distale possibile)
  • garantiscono il successo nella chirurgia parodontale
  • Minore affaticamento della muscolatura delle dita
  • Possibilità di alimentazione di soluzione salina sterile
  • Buon risciacquo delle concrezioni grazie alla buona visibilità e all'effetto del raffreddamento

KaVo SONICflex rootplaner - Versatilità al massimo livello.

 

Dati tecnici

La base per le punte KaVo SONICflex rootplaner è l'Airscaler KaVo SONICflex quick 2008/2008 L.

Il KaVo SONICflex viene semplicemente innestato sull'attacco Multiflex. In tal modo sono superflui apparecchi supplementari.

Le punte SONICflex rootplaner sono dotate di un raffreddamento ottimizzato.

Il refrigerante viene condotto fino al termine del lavoro all'interno della punta, finemente anatomizzato dopo l'uscita e quindi distribuito su tutta l'area di lavoro della punta mediante la vibrazione della stessa. Il fluido refrigerante sterile può essere alimentato attraverso il raccordo intermedio del SONICflex.

Istruzioni per l'impostazione

  Livello 1 Livello 2 Livello 3
SONICflex rootplaner delicato standard  

 

SONICflex rootplaner, inserto n. 24

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: per le forcazioni di difficile accesso, consente l'accesso agli ingressi approssimali delle forcazioni anche con arcata dentaria chiusa
  • Forma: bocciolo a contrangolo, piccolo, sinistro, diamantatura D25
  • Numero d’ordine 0.571.5621 
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1957
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex rootplaner, inserto n. 25

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: per le forcazioni di difficile accesso, consente l'accesso agli ingressi approssimali delle forcazioni anche con arcata dentaria chiusa
  • Forma: bocciolo a contrangolo, piccolo, destro, diamantatura D25
  • Numero d’ordine 0.571.5631 
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1959
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex rootplaner, inserto n. 26

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: pulizia efficace di superfici lisce e concavità
  • Forma: universale, bocciolo, piccolo; diamantatura D25
  • Numero d’ordine 0.571.5641 
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1961
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex rootplaner, inserto n. 27

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: pulizia efficace di superfici lisce e concavità
  • Forma: paro extra lungo, bocciolo, grande; diamantatura D25
  • Numero d’ordine 0.571.5651 
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.1963
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

Utilizzo

La lavorazione della superficie radicale

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Per la lavorazione delle furcazioni è stato realizzato un inserto simile alla punta universale con un bocciolo lungo 2 mm e spesso 1 mm nonché due inserti contrangolari speculari aventi la stessa dimensione del bocciolo (punte SONICflex rootplaner no. 24, 25 e 26).

Tutti gli inserti presentano un rivestimento diamantato con granulometria di 25 μm.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Le forme contrangolari delle punte SONICflex rootplaner consentono una pulizia più facile delle zone di furcazione.

Punte SONICflex Materiali di consumo

Per la lavorazione superficiale lucida, il kit contiene un inserto simile alla punta perio (punta SONICflex rootplaner no. 27) con un bocciolo di ammantato lungo 4,0 mm e spesso, 1,5 mm.

 

Esempio applicativo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

 

Lavorazione di un ingresso di furcazione mesio-palatale in un molare della mascella superiore.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

Pulizia della furcazione monocanale durante un'operazione suturale nel dente 26.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

 

Dente 16: punta contrangolare SONICflex rootplaner inserita in senso buccale.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

Dente 26 palatale.

 

Bibliografia

BADERSTEN, A., NILVÉUS, R., EGELBERG, J.: (1981)
Effect of nonsurgical periodontal therapy I. Moderately advanced periodontitis. J Clin Periodont 8, 57-72

BADERSTEN, A., NILVÉUS, R., EGELBERG, J.: (1984a)
Effect of nonsurgical periodontal therapy II. Severely advanced periodontitis. J Clin Periodont 11, 63-76

KOCHER, TH.: (1994)
Elaborazione di un concetto operativo per il trattamento meccanico delle superfici radicali con punte diamantate Airscaler considerando specialmente i molari infestati da furcazione. Berlino, quintessenza

LOOS, B., KIGER, R., EGELBERG,J.: (1987)
An evolution of basic periodontal therapy using sonic and ultrasonic scalers. J Clin Periodont 14, 29-33

RAMFJORD, S.P., ASH, MM.: (1979)
Periodontology and Periodontics. Saunders, Philadelphia

SCHWARZ, J.P., HEFTI, A., RATEITSCHAK, K.H.: (1984)
Confronto della ruvidezza superficiale della dentina radicale dopo la lavorazione con corpi abrasivi diamantati e strumenti di handling. Schweiz Monatsschr Zahnmed. 94, 343-353

WAERHAUG, J.: (1956)
Effect of rough surfaces upon gingival tissues. Int Dent J 45, 322-325

Profilassi Spazzolini e gommini e oscillazioni per l'eliminazione delicata della placca, la pulizia preoperatoria di solchi, cavità e monconi protesici.

Panoramica

Punte SONICflex Materiali di consumo

Profilassi

Spazzolini e gommini e oscillazioni per l'eliminazione delicata della placca, la pulizia preoperatoria di solchi, cavità e monconi protesici.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Il problema

Alcuni sistemi per la pulizia professionale dei denti sono troppo aggressivi, altri insufficienti. Tanti strumenti non raggiungono i punti critici.

 

La soluzione

Un metodo innovativo che si avvale del principio a propulsione sonica e di una vasta gamma di spazzolini e gommini in oscillazione: SONICflex clean (0.571.0001):

  • Sfera piccola e grande.
  • A forma piatta grande e spiccola.
  • A spirale grande e piccolo

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

 

 

 

Come misure di assistenza per la purezza dentale professionale meccanica, si può utilizzare la „sono-spazzola“ per eliminare la placca scolorimenti nonché per la pulitura dentale. Un altro ambito di applicazione del sistema è la pulizia preoperatoria di fissure, cavità e monconi.

 

Asportazione della sostanza dentale e dei materiali riempitivi

Punte SONICflex Materiali di consumo

Aus: Abstr. 555: HUGO, B.; MEIER, A.; HOTZ, P.; STASSINAKIS, A.: Substance removal … (1996)

Punte SONICflex Materiali di consumo

Aus: Abstr. 555: HUGO, B.; MEIER, A.; HOTZ, P.; STASSINAKIS, A.: Substance removal … (1996)

 

 

Asportazione della sostanza e ruvidezza superficiale

L'asportazione della sostanza e la ruvidezza dopo il trattamento con SONICflex clean dipendono sostanzialmente dalla abrasività della pasta di pulitura utilizzata.

I valori rilevati corrispondono all'applicazione delle spazzoline rotante o delle coppette di gomma, ma possono essere anche inferiori. Il confronto con un apparecchio a getto di polvere, oltre ad una perdita di sostanza notevolmente maggiore, ha portato al risultato di superfici dei denti ovvero dei restauri chiaramente più ruvide.

 

 

 

 

Ruvidezza superficiale dopo il trattamento della sostanza dentale con materiali riempitivi

 

Funzionalità

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

KaVo SONICflex clean - Caratteristiche

  • Vasto assortimento con diverse forme e rispettivamente due grandezze
  • Buona pulizia degli spazi interdentali stretti e delle cavità complesse
  • La gengiva non viene lesa durante il trattamento
  • L'applicazione delicata della spazzola offre una buona visione di insieme della regione molare
  • Protezione della sostanza per la superficie dentale e del materiale riempitivo
  • Getto d'acqua direttamente nella zona del trattamento tramite condotta spray in terra
  • Tattilità durante la condotta delle spazzole anche in zone difficilmente accessibili
  • Le spazzole KaVo SONICflex clean possono essere sterilizzate al massimo 10 volte

 

Dati tecnici

Inserimento delle spazzole SONICflex clean

Il portaspazzole viene avvitato in senso orario nel KaVo SONICflex e serrato per mezzo della chiave dinamometrica.

Successivamente la spazzola scelta può essere avvitata fissamente a mano in senso orario. Con lo strumento acceso viene controllata la sede della spazzola e dell'inserto.

L'assortimento di spazzole KaVo SONICflex clean consiste in tre forme diverse, ciascuna con un diametro più piccolo e più grande.

Le spazzole tagliate in piano o a forma conica possono essere scelte a seconda della situazione per la pulizia e la pulitura.

Le spazzole a forma di cilindro sono particolarmente indicate per la pulizia delle cavità inlay e degli spazi interdentali.

Le spazzole KaVo SONICflex clean possono essere sterilizzate al massimo 10 volte in autoclave.

 

 

Istruzioni per l'impostazione

  Livello 1 Livello 2 Livello 3
SONICflex clean   delicato standard
 

Inserto SONICflex clean Nr. 48

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: eliminazione della placca, pulizia di solchi, pulizia di cavità e monconi protesici
  • Forma: diverse punte applicabili e spazzole monouso
  • Numero d'ordine:
    0.571.0001 (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
    1.006.2026 (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)
    0.571.0402 (spazzola clean N° 1) 
    0.571.0412 (spazzola clean N° 2)
    0.571.0422 (spazzola clean N° 3)
    0.571.0432 (spazzola clean N° 4)
    0.571.0472 (spazzola clean N° 5) 
    0.571.0482 (spazzola clean N° 6) 
    0.571.0401 (punta N° 48)
    1.006.1982 (punta N° 48 A)

Utilizzo

Applicazione nella pulizia dentale professionale

Dopo l'ablazione del tartaro, con lo spazzolino SONICflex clean montato sul portaspazzolino del detartarizzatore si distribuisce sulla superficie di più denti una pasta detergente di media abrasività diluita con alcune gocce d'acqua.

Applicando una leggera pressione di contatto senza irrigazione si procede alla pulizia dei denti con il lato anteriore del campo oscillante delle setole. Dopo aver disposto a ventaglio lo spazzolino è possibile trattare le superfici piane fin negli spazi interdentali con brevi movimenti circolari.

L'area delle setole si adatta in continuazione alla superficie dentale e può essere condotta in maniera controllata. La „tattilità“ rimane conservata anche durante il trattamento di regioni distali difficilmente raggiungibili nei denti.

Per trattare in modo mirato spazi interdentali stretti e fissure sono ideali gli spazzolini appuntiti SONICflex clean.

Durante l'applicazione sulle superfici occlusali, le setole si raggruppano automaticamente nelle fissure. Durante l'applicazione sulla superficie dentale le punte delle setole possono penetrare fino a 1-2 mm sotto il bordo gengivale marginale e agire in questa posizione.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Le spazzole SONICflex clean a forma di cilindro sono particolarmente indicate per la pulizia di spazi interdentali stretti.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Utilizzando i KaVo SONICflex clean sulle superfici occlusali, le setole si raggruppano automaticamente nelle fissure.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Le spazzole sono-abrasive possono essere condotte senza alcun rischio di lesione nella parte inferiore, fino al margine dell'orlo gengivale.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Gli spazzolini KaVo SONICflex clean durante la pulizia dei monconi a corona.

 

Applicazione nella pulizia di cavità e monconi

Punte SONICflex Materiali di consumo

Diversi spazzolini KaVo SONICflex clean durante la pulizia di una cavità.

 

 

Per una pulizia accurata delle superfici di preparazione si adattano particolarmente bene le forme cilindriche piccole della KaVo SONICflex clean, che vengono innanzitutto utilizzate con pasta di pulitura e un po' d'acqua.

Con le sono-spazzole si possono raggiungere facilmente aree difficilmente accessibili, ad esempio, spazi interdentali e fissure oppure preparazioni sottili.

Grazie all'inserto sottile della spazzola, l'applicazione con KaVo SONICflex clean è ancora sinottica anziché nella regione molare.

 

 

Esempio applicativo

 

Applicazione nella pulizia di cavità e monconi

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

 

Prova degli inlays ceramici: residui di cemento nelle cavità dopo la rimozione dei provvisori.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Con la sonda sono state eliminate particelle di cemento grossolane.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

KaVo SONICflex clean con pasta, per la pulizia dei fondi e orli di cavità.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Eliminazione dei residui di pasta tramite getto d'acqua.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Cavità pulite prima di provare l'Inlay.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Pulizia dei monconi a corona con la spazzola KaVo SONICflex clean.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Pulizia di monconi a corona prima della prova con la spazzola KaVo SONICflex clean.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Prova dei veneer.

 

Bibliografia

HUGO, B., MEIER, A., HOTZ, P., STASSINAKIS, A.:
Substance removal and surface roughness of a new cavity cleansing- and surface polishing device in comparison with usual methods.

J Dent Res 75, Abstr. 555, 87 (1996)

Il set KaVo SONICflex bone semplifica l'accesso a forme di trattamento nuove e meno invasive.
Il set SONICflex bone contiene cinque inserti per i più svariati settori d'impiego. È ora possibile eseguire osteotomie oscillanti (per es. distrazioni) e bone splitting, rimuovere delicatamente denti e residui radicolari e ottenere una sicurezza maggiore nel rialzo del seno esterno.

 

Panoramica

 

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Inserti SONICflex bone N. 80, 81, 82, 83, 84

 

Grazie all'associazione con INTRAsurg 1000 si ottiene una combinazione perfetta in un unico strumento per osteochirurgia a rotazione e oscillazione. La sperimentata tecnica rotante convince per potenza e rapidità.

Nelle aree critiche e sensibili, il passaggio a KaVo SONICflex bone oscillante minimamente invasivo permette la massima delicatezza su tessuti molli e nervi.

Funzionalità

Vantaggi del KaVo SONICflex bone e di KaVO INTRAsurg 1000 Air

Punte SONICflex Materiali di consumo

  • Ampliamento semplice ed economico della gamma di trattamenti a vostra disposizione.
  • Perfetta combinazione di chirurgia rotante e oscillatoria in un unico strumento.
  • Massima conservazione dei tessuti e minimizzazione dei disturbi postoperatori.
  • Taglio preciso ed efficiente.
  • Possibile impiego in molti campi del trattamento osseo (osteotomie, accrescimenti, estrazioni e rialzo del seno).
  • Illuminazione ottimale delle aree di lavoro di difficile visualizzazione.
  • Apporto intelligente del refrigerante fino all'inserto senza spruzzi.
  • Con il KaVo INTRAsurg 1000 Air ora è possibile utilizzare il KaVo SONICflex paro, rootplaner e retrò con refrigerante sterile.

KaVo SONICflex chirurgia

  • Riduzione al minimo delle lesioni ai nervi e alle membrane
  • Trattamento delicato grazie al movimento oscillatorio
  • Maggiore sicurezza nel rialzo del seno

KaVo SONICflex bone - Versatilità al massimo livello.

Dati tecnici

Inserimento degli inserti SONICflex bone

La punta di lavoro da utilizzare rispettivamente viene avvitata con la chiave torsiometrica acclusa sul manipolo SONICflex, fino a quando non è possibile percepire uno scatto deciso.

La punta di lavoro è così assicurata, in maniera affidabile, nel manipolo.

Nel caso in cui il manipolo SONICflex dovesse rimanere con la punta inserita nel riunito, si consiglia di lasciare inserita anche la chiave torsiometrica in modo tale che non possa sussistere alcun pericolo dalla punta.

 

Istruzioni per l'impostazione

  Livello 1 Livello 2 Livello 3
SONICflex bone   normale forte

 

Confronto

  Profondità
di taglio
Precisione
di taglio
Superficie
di taglio
Note
1) Fresa a palla Molto profondo Poco preciso Fissurato Linea osteotomica molto larga.
2) Sega SONICflex bone Molto profondo Molto preciso Molto liscio Taglio molto stretto e lungo per ottenere accrescimenti definiti.
3) Punta oscillante antagonista Piatto Poco preciso Liscio in profondità Punta della sega impigliata, quindi lesione superficiale indesiderata dell'osso circostante.
4) Punta oscillante antagonista Molto profondo Poco preciso Liscio in profondità Punta della sega impigliata, quindi lesione superficiale indesiderata dell'osso circostante. Taglio molto corto.

 

 

SONICflex bone, inserto n° 80

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Taglio delle fibre di Sharpey. Allargamento degli alveoli: rimozione dei residui radicolari; estrazione delicata prima dell'impianto; osteotomia; (bone splitting)
  • Forma: Quadrato, tagliente
  • Numero d’ordine 1.004.3875
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2006
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex bone, inserto n° 81

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Preparazione della finestra ossea per il rialzo del seno. In caso di sostanza corticale dell'osso molto massiccia tagliare eventualmente con rotazione e con l'inserto diamantato rimuovere l'osso residuo
  • Forma: Sfera, grande, diamantatura D 46
  • Numero d’ordine 1.004.3876
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2008
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex bone, inserto n° 83

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Rimozione di blocchi ossei, osteotomie (distrazione, Bonesplitting). In caso di corteccia molto spessa, lavorare possibilmente in rotazione
  • Forma: Sega sagittale
  • Numero d’ordine 1.004.3878
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2012
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

SONICflex bone, inserto n° 84

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Rimozione di blocchi ossei, osteotomie (distrazione, Bonesplitting). In caso di corteccia molto spessa, lavorare possibilmente in rotazione
  • Forma: Sega assiale
  • Numero d’ordine 1.004.3879
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine: 1.006.2014
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

SONICflex bone, inserto n° 85

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Ideale per il distacco in sicurezza della membrana di Schneider nel rialzo del seno grazie alla forma a zampa di elefante
  • Forma: Zampa d'elefante
  • Numero d’ordine 1.006.0645
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.007.1624
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

SONICflex bone, inserto n° 86

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Ideale per ricavare in modo semplice e veloce quantitativi maggiori di osso, soprattutto per l'aumento dell'osso
  • Forma: Raschietto
  • Numero d’ordine 1.006.0741
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.007.1625
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)

SONICflex bone, inserto n° 87

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Ideale per tagli stretti, per il distacco dei legamenti
  • Forma: Sega assiale, lame intercambiabili, spessore della lama della sega: 0,15 mm
  • Numero d’ordine 1.006.1406
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Numero d’ordine 1.007.1627
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS)
  • Numero d’ordine 1.007.1627
    Lama ( 5 pz.)

 

Inserto n° 80 (inserto a punta quadra n° 80)

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  Indicazioni

  • Rimozione di residui radicolari
  • Estrazione prima dell'impianto
  • Osteotomia (Bone Splitting)

  Impostazione su SONICflex: Livello 3

 

Applicazione

Residuo radicolare: L'inserto deve essere utilizzato come un periotomo: girare in senso circolare intorno al residuo radicolare agendo in profondità con l'inserto a punta quadra. In questo modo si allarga l'alveolo e si tagliano le fibre di Sharpey.

Estrazione conservativa prima dell'impianto:

in caso di denti a più radici occorre separare con cautela le radici con uno strumento rotante. Girare quindi intorno ad ogni residuo radicolare agendo in profondità.

Osteotomia

appoggiare l'inserto senza pressione con una leggera angolazione (come se si scrivesse) sulla superficie ossea e muoverlo avanti e indietro nel senso desiderato. In caso di osso molto duro, si consiglia di rimuovere l'osso compatto esterno con una fresa Lindemann sottile rotante nella zona dello spazio osteotomico.

 

Documentazione dei casi

La sequenza di foto mostra un esempio di impiego dell'inserto a punta quadra per l'estrazione conservativa di un dente emisezionato con infezione apicale.

Immagini: Dr. F. Heinemann, Morsbach

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Sfera diamantata

Sfera diamantata (inserto n° 81)

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  Indicazioni

  • Preparazione della finestra ossea per rialzo del seno esterno

 

  Impostazione su SONICflex: Livello 3

 

Applicazione

Dopo l'esposizione della parete laterale del seno mascellare, preparare la finestra ossea con la sfera diamantata senza applicare pressione. Se la lamella ossea fosse molto spessa, si consiglia una preparazione preliminare dell'osso compatto esterno con la fresa diamantata rotante. Successivamente, con la sfera diamantata si prepara l'osso vicino alla membrana.

Documentazione dei casi

La radiografia preoperatoria mostra una disponibilità ossea verticale estremamente limitata nella zona sinistra dei denti posteriori dell'arcata superiore. Poiché si desidera eseguire un impianto in un secondo momento, per aumentare la disponibilità ossea è stato eseguito un rialzo del seno esterno. In questo caso è stata eseguita una preparazione preliminare con strumento rotante. Successivamente, l'osso residuo nell'area della linea osteotomica è stato rimosso e levigato con la sfera diamantata.

Immagini: Dr. Dr. S.-H. Gnoth, Colonia

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Sfera non diamantata

Sfera non diamantata (inserto n° 82)

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  Indicazioni

  • Distacco atraumatico della membrana di Schneider nel rialzo del seno

 

  Impostazione su SONICflex:
  Livello 2-3

 

Applicazione

Questo inserto offre il vantaggio di poter utilizzare un solo strumento per il distacco della membrana. Appoggiare l'inserto sulla membrana della finestra ossea preparata e cominciare a premerla delicatamente verso l'interno. Scalzare la membrana e distaccarla dalla parete ossea del seno nella misura prevista per il rialzo del seno. Successivamente, lussare la membrana in senso craniale con l'opercolo osseo.

Documentazione dei casi

Dopo la preparazione della finestra ossea sinusale si è proceduto al cauto distacco della membrana di Schneider. La membrana è stata completamente scalzata nell'area caudale e lussata in senso craniale. Lo spazio subantrale così ottenuto è stato riempito con sostituto osseo e chiuso con una membrana riassorbibile. La radiografia postoperatoria mostra il netto rialzo del pavimento sinusale grazie all'accrescimento (l'immagine iniziale è mostrata nella documentazione dell'inserto a sfera diamantata).

Immagini: Dr. Dr. S.-H. Gnoth, Colonia

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Sega

SONICflex bone (inserto n° 87)

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  Indicazione

  • Osteotomie

 

  Tagli stretti e perfetti, per il distacco dei legamenti.

 

Sega assiale e sagittale (inserti nr. 83/84)

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  Indicazioni

  • Prelievo di blocchi ossei
  • Osteotomia

 

  Impostazione su SONICflex: Livello 3

 

Applicazione

Muovere lentamente avanti e indietro la sega nello spazio scelto, senza esercitare pressione. In presenza di osso compatto esterno molto spesso e duro si consiglia un'eventuale preparazione preliminare con fresa Lindemann sottile nella zona dello spazio osteotomico.

Documentazione dei casi

In questo paziente era programmato un impianto nella regione 11. A causa dell'atrofia ossea nell'area boccale, prima dell'impianto si è proceduto a un accrescimento con un blocco osseo retromolare prelevato dall'arcata inferiore destra.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Zampa d'elefante

SONICflex bone (inserto n° 85)

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  Indicazioni

  • Ideale per il distacco sicuro della membrana di Schneider grazie alla forma a piatto

Raschietto

SONICflex bone (inserto n° 86)

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  Indicazioni

  • Ideale per ottenere grandi quantità d'osso in modo semplice e rapido

Utilizzo

Consigli per ottenere un risultato terapeutico ottimale

  • Per ottenere un taglio ottimale con il KaVo SONICflex 2003 L si deve fare attenzione che la pressione nell'impianto dell'aria compressa dello studio sia di 4 - 7 bar. In caso contrario non si otterranno le massime prestazioni dal KaVo SONICflex bone.
  • È molto importante lavorare senza esercitare pressione.
    La punta di lavoro, se premuta troppo sull'osso, non è più in grado di oscillare correttamente. L'energia in eccesso viene trasmessa al tessuto osseo circostante sotto forma di calore. Possono conseguirne un taglio insoddisfacente e un danno termico dell'osso.
  • Per ottenere un'oscillazione di ampiezza perfetta, si deve fare attenzione che l'interruttore anulare sul KaVo SONICflex 2003 L sia regolato sul livello adatto al campo di lavoro.

 

servicecheck-intrasurg1000

L'INTRAsurg1000 Air è il fondamento della chirurgia sonica KaVo. Basta semplicemente collegarlo all'impianto d'aria compressa (4 - 7 bar) dello studio.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Il manipolo SONICflex 2003 L viene collegato con l'INTRAsurg 1000 Air mediante il tubo dell'aria dello strumento.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Con la chiave dinamometrica si fissa saldamente la punta desiderata del KaVo SONICflex bone nel manipolo SONICflex 2003 L.

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

Attenzione: è importante che si senta chiaramente lo scatto al momento dell'innesto. Il tubo del refrigerante viene fissato direttamente sulle punte del KaVo SONICflex bone.

KaVo SONICflex crown extension (chirurgia): inserti per l’allungamento chirurgico della corona minimamente invasivo

Panoramica

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Inserti KaVo SONICflex crown extension

Le punte SONICflex crown extension sono pensate per l’allungamento chirurgico della corona minimamente invasivo.

Le punte SONICflex crown extension presentano un sistema di raffreddamento ottimizzato.

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Indicazione

Allungamento chirurgico della corona minimamente invasivo senza scollamento del lembo per il ripristino della larghezza biologica nei casi riportati di seguito:

  • Asimmetria delle arcate
  • Gummy Smile
  • Lesione dell’ampiezza biologica

 

Funzionalità

 

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

Le punte SONICflex crown extension hanno una forma sferica appiattita, presentano un rivestimento diamantato (D46) e sono pensate per l’allungamento chirurgico della corona minimamente invasivo.

 

Vantaggi

  • Allungamento chirurgico della corona minimamente invasivo senza scollamento del lembo.
  • Ripristino della larghezza biologica senza intervento di chirurgia parodontale.
  • Ottima cicatrizzazione delle ferite, senza traumatizzare il dente.

 

Dati tecnici

Istruzioni per l'impostazione

  Livello 1 Livello 2 Livello 3
SONICflex crown extension delicato standard

 

 

Punta SONICflex crown extension 020 n. 90

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Allungamento chirurgico della corona a minima invasività senza lembo grazie al leggero movimento della punta sonica per il ripristino dell’ampiezza biologica in caso di: Asimmetria delle arcate
    Gummy Smile
    Lesione dell’ampiezza biologica
  • Forma: piccola, rettilinea, con superficie esterna diamantata (D 46)
  • Codice: 1.011.3001
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Codice: 1.011.3002
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

 

Punta SONICflex crown extension 020 n. 91

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Allungamento chirurgico della corona a minima invasività senza lembo grazie al leggero movimento della punta sonica per il ripristino dell’ampiezza biologica in caso di: Asimmetria delle arcate
    Gummy Smile
    Lesione dell’ampiezza biologica
  • Forma: piccola, obliqua, con superficie esterna diamantata (D 46)
  • Codice: 1.011.3003
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Codice: 1.011.3004
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

Punta SONICflex crown extension 020 n. 92

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Allungamento chirurgico della corona a minima invasività senza lembo grazie al leggero movimento della punta sonica per il ripristino dell’ampiezza biologica in caso di: Asimmetria delle arcate
    Gummy Smile
    Lesione dell’ampiezza biologica
  • Forma: piccola, con superficie esterna diamantata (D 46)
  • Codice: 1.011.3005
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Codice: 1.011.3006
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

 

Punta SONICflex crown extension 030 n. 93

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Allungamento chirurgico della corona a minima invasività senza lembo grazie al leggero movimento della punta sonica per il ripristino dell’ampiezza biologica in caso di: Asimmetria delle arcate
    Gummy Smile
    Lesione dell’ampiezza biologica
  • Forma: grande, rettilinea, con superficie esterna diamantata (D 46)
  • Codice: 1.011.3007
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Codice: 1.011.3008
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

 

Punta SONICflex crown extension 030 n. 94

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Allungamento chirurgico della corona a minima invasività senza lembo grazie al leggero movimento della punta sonica per il ripristino dell’ampiezza biologica in caso di: Asimmetria delle arcate
    Gummy Smile
    Lesione dell’ampiezza biologica
  • Forma: grande, obliqua, con superficie esterna diamantata (D 46)
  • Codice: 1.011.3009
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Codice: 1.011.3010
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

 

Punta SONICflex crown extension 030 n. 95

Punte SONICflex Materiali di consumo

 

  • Trattamento: Allungamento chirurgico della corona a minima invasività senza lembo grazie al leggero movimento della punta sonica per il ripristino dell’ampiezza biologica in caso di: Asimmetria delle arcate
    Gummy Smile
    Lesione dell’ampiezza biologica
  • Forma: grande, obliqua, con superficie esterna diamantata (D 46)
  • Codice: 1.011.3011
    (adatto per SONICflex 2000 N / L, 2003 / L)
  • Codice: 1.011.3012
    (adatto per SONICflex 2008 / L, 2008 S / LS) 

Downloads

Tipo

Lingua

Ordina per

Elements per page

Visualizzazione 1 - 10 di 30
SONICflex rootplaner
Tipo Documento: Brochure Prodotto
Lingua: Italiano
Release date: 
Giovedì, 29 Gennaio, 2015 - 07:01
File size: 
0.81 mb
PIEZOlux / SONOsoft / SONICflex tip card
Tipo Documento: Brochure Prodotto
Lingua: Afrikaans, Amarico, AraboView More, Basco, Bengali, Bulgaro, Catalano, Chinese (China), Chinese (Hong Kong), Chinese (Taiwan), Croato, Ceco, Danese, Olandese, English (UK), Estone, Filippino, Finnico, Francese, French (Canada), Galician, Tedesco, Greco, Gujarati, Ebraico, Hindi, Ungherese, Islandese, Indonesiano, Italiano, Giapponese, Kannada, Coreano, Lettone, Lituano, Malese, Malayalam, Marathi, Norwegian, Persiano, Polacco, Portuguese (Brazil), Portuguese (Portugal), Rumeno, Russo, Serbo, Slovacco, Sloveno, Spagnolo, Spanish (Lat. Am.), Swahili, Svedese, Tamil, Telugu, Thai, Turco, Ucraino, Urdu, Vietnamita, Zulu
Release date: 
Mercoledì, 28 Gennaio, 2015 - 07:01
File size: 
0.26 mb
SONICflex quick 2008 / 2003
Tipo Documento: Brochure Prodotto
Lingua: Italiano
Release date: 
Mercoledì, 28 Gennaio, 2015 - 07:01
File size: 
3.54 mb
SONICflex seal
Tipo Documento: Instruzioni per l'uso
Lingua: Italiano
Version: 
01
Release date: 
Martedì, 19 Novembre, 2013 - 07:11
File size: 
2.52 mb
SONICflex scaler
Tipo Documento: Instruzioni per l'uso
Lingua: Italiano
Version: 
01
Release date: 
Martedì, 19 Novembre, 2013 - 07:11
File size: 
2.40 mb
SONICflex retro
Tipo Documento: Instruzioni per l'uso
Lingua: Italiano
Version: 
01
Release date: 
Lunedì, 18 Novembre, 2013 - 07:11
File size: 
2.57 mb
SONICflex prep gold
Tipo Documento: Instruzioni per l'uso
Lingua: Italiano
Version: 
01
Release date: 
Lunedì, 18 Novembre, 2013 - 07:11
File size: 
2.42 mb
SONICflex prep ceram
Tipo Documento: Instruzioni per l'uso
Lingua: Italiano
Version: 
01
Release date: 
Lunedì, 18 Novembre, 2013 - 07:11
File size: 
2.44 mb
SONICflex bevel
Tipo Documento: Instruzioni per l'uso
Lingua: Italiano
Version: 
01
Release date: 
Lunedì, 18 Novembre, 2013 - 07:11
File size: 
3.37 mb
SONICflex microinvasive
Tipo Documento: Instruzioni per l'uso
Lingua: Italiano
Version: 
02
Release date: 
Venerdì, 1 Aprile, 2005 - 08:04
File size: 
0.45 mb